#BCH e #ONT trend rialzista?

Oggi vi portiamo, come esempio di analisi tecnica, l’andamento di due #altcoin, i #BCH e gli #ONT. Entrambe le monete sembrano avere un trend rialzista.

Nell’immagine 1 l’andamento delle #ONT:

Immagine 1: Tradingview – timeframe 1h – 2018-04-26 – triangolo di continuazione #ONT

Possiamo notare:

  • Un triangolo, pattern di continuazione, ben definito sui prezzi;
  • I volumi volumi sostengono la teoria di questo pattern avendo un andamento decrescente;
  • I prezzi che rimbalzano molto sulla parte alta del triangolo;

Queste informazioni suggeriscono quindi una rottura al rialzo dei prezzi nel breve periodo.

Nell’immagine 2 invece possiamo vedere l’andamento dei #BCH:

Immagine 2Tradingview – timeframe 1 h – 2018-04-26 – Triangolo di continuazione #BCH

Anche sui #BCH valgono le considerazioni di sopra. In aggiunta a questo nei giorni scorsi c’è stata una forte perdita di prezzo il che potrebbe suggerire ad un rimbalzo imminente.

Sia per i #BCH che per gli #ONT ricordiamo che queste analisi tecniche sono solo degli esempi è che prima di effettuare qualsiasi operazione bisogna prima trovare riscontro sui prezzi. Inoltre l’andamento del #BTC potrebbe condizionare fortemente l’andamento di queste altcoin, il che suggerisce maggiore prudenza in questi giorni.

Pattern – Parte 3: Formazione di una V, Triangoli, Rettangoli, Cunei, Bandiere e Guidoni

In questo terzo e ultimo articolo terminiamo la trattazione dei principali pattern.

FORMAZIONE DI UNA V

La formazione a V è un ulteriore figura di inversione, anch’essa in versione top o bottom.

Il V-TOP si ha in un trend crescente:

  • Fase di congestione  precedente e improvviso rialzo delle quotazioni con alti volumi
  • Necessaria che la pendenza della fase di salita sia la stessa di quella di discesa.

Il V-BOTTOM si ha invece in un trend decrescente:

  • Volumi sostenuti specialmente nella fase di minimo dove si configura un capovolgimento della fase di mercato.

In entrambi i casi i volumi hanno la forma di una piramide ovvero accompagna la V.

Di seguito un esempio di V-BOTTOM su grafico XRP, in circa 20gg:

Immagine 1: Formazione di un V-BOTTOM su XRP – TimeFrame a 4h

TRIANGOLI

Sono delle figure di continuazione e si formano a seguito a disposizioni particolari di massimo e di minimo assoluto. Si forma nella fase intermedia del trend primario.

Le principali caratteristiche sono:

  • Diminuzione dei volumi
  • Individuazione netta dei livelli di supporto

Gli obiettivi che si possono avere sono:

  • A breve termine: Sapere dove andrà il prezzo vedendo dove si chiude la figura
  • A medio termine: ribaltando l’ampiezza del trend primario precedente (rialzista o ribassista)

Il triangolo simmetrico  si forma alla contrapposizione di:

  • massimo  decrescenti
  • minimi crescenti

E’ caratterizzato in media da volumi decrescenti, con un picco che si ottiene quando si rompe la figura o si completa.

Il triangolo rettangolo si forma da oscillazioni di prezzo che diminuiscono in ampiezza e che sono delimitate, nel caso di triangoli rialzisti, da un netto livello di resistenza, e nel caso di triangoli ribassisti, da un netto livello di supporto.
La trendline in questi casi è quasi piatta (per poter disegnare la base del triangolo rettangolo).

La figura si completa quando il livello di supporto/resistenza orizzontale è violato in modo netto con un contestuale aumento delle contrattazione

RETTANGOLI

Sono un pattern di continuazione, che si ottiene quando la domanda e l’offerta sono equilibrate.

L’oscillazione dei prezzi quindi si ha in un range ben definito.

E’ quindi una fase orizzontale del mercato, dove primo o poi verrà violato uno dei due limiti (o l’inferiore o il superiore)

CUNEI

Possono essere visti sia come figure di continuazione del trend che di inversione.

E’ formato da due linee che convergono, o tendono a farlo, in un punto.

Si parla di:

  • Falling Wedge: si ha quando le due linee che lo compongono sono ribassiste;
  • Rising Wedge: al contrario quando le due linee che lo compongono sono rialziste;

Immagine 2: Formazione di un Rising Wedge

La principale differenza tra i cunei di continuazione e quelli di inversione è che:

  • In caso di continuazione: l’inclinazione del cuneo è opposta a quella del trend, indicando quindi un semplice ritracciamento dopo il quale il trend riprende la sua direzione;
  • In caso di inversione: l’inclinazione del wedge è la stessa del trend, quindi si ha un inasprimento del trend stesso fino alla sua terminazione.

BANDIERE E GUIDONI

Sono un pattern di continuazione che si completano in tempo breve e spesso si verificano nella fase finale del trend principale.

Si compongono di:

  • Una prima fase con un rapido incremento di quotazioni e volumi;
  • una seconda fase con piccole e frequenti oscillazioni di prezzo, che si sviluppano in un canale ad ampiezza limitata.

Una componente importante è la presenza di una zona di accumulazione immediatamente precedente, che si forma in corrispondenza di un importante livello di resistenza

Le bandiere hanno la forma di un canale discendente.
I Guidoni hanno la forma di un triangolo.

Di seguito un esempio di guidone della durata di circa 3h:

Immagine 3: Formazione di un guidone su XRP – TimeFrame a 15min

Riferimenti:

  1. Ettore Coliva, Lucio Galati, “ANALISI TECNICA FINANZIARIA”, 1th edizione del 1992, UTET Libreria (Pag 59 – 113)