Pattern – Parte1: Testa Spalle

Analizzando i grafici candlestick è possibile individuare dei pattern, ovvero delle figure che permettono di ipotizzare, con una certa probabilità, l’andamento del prezzo.

I pattern si dividono in due grandi famiglie: pattern di inversione del trend e pattern di continuazione.

I principali pattern di inversione sono:

  • Testa Spalle
  • doppio minimo/massimo
  • triplo minimo/massimo
  • massimo/minimo arrotondato
  • Formazione di una V

I principali pattern di continuazione sono:

  • Triangoli
  • Rettangoli
  • cunei
  • Bandiere e Guidoni

Divideremo in più articoli la trattazione dei vari pattern.

TESTA SPALLE

Il testa spalle è uno dei principali pattern di inversione, ed è anche quello che se completato ha la maggior probabilità di predire un inversione.

In caso di trend rialzista, i punti base sono i seguenti:

  • esistenza di un up-trend;
  • successivo verificarsi di rialzi esasperati;
  • tre rialzi consecutivi (le due spalle e la testa).

Più nel dettaglio la figura si forma nel seguente modo:

  • Spalla sinistra:
    • forma: l’onda segue il precedente trend rialzista;
    • volumi: sono alti all’inizio, finché non si ha un ridimensionamento dato dall’incontro tra domanda e offerta;
  • Testa:
    • forma: ha un movimento più ampio rispetto alla spalla;
    • volumi: i volumi sono in media più bassi rispetto la spalla sinistra. Si crea infatti una divergenza tra i prezzi che salgono ed i volumi che scendono, che porta quindi alla ridiscesa dei prezzi che va a creare un minimo relativo;
  • Spalla destra:
    • forma: si forma per la maggior parte per via delle vendite fatte nella precedente fase di discesa;
    • volumi: in crescita.

E’ importante sapere che partendo dal minimo della spalla sinistra ed arrivando al minimo della testa si può tracciare la neckline.
La neckline è importante per i seguenti motivi:

  • la figura si completa quando viene nettamente superata la neckline;
  • la probabilità di questa figura è dovuta anche alla divergenza dell’inclinazione della neckline rispetto al trend di provenienza;

Immagine 1: schematizzazione testa e spalle con volumi

Il testa spalle si può avere anche in fasi orizzontali ma con conseguenze meno nette. 

Interessante è anche il verificarsi nel caso di trend ribassista, in cui si ha un testa e spalle bottom.

La formazione grafica è simile ma ribaltata, nel dettaglio:

  • La spalla sinistra si forma in seguito ad una diminuzione dei prezzi che avviene con volumi sostenuti e successivamente con una ripresa delle quotazioni con scarsi volumi.
  • La testa si ha con un ulteriore decremento delle quotazioni, accompagnate da volumi molto bassi.
  • La spalla destra infine si forma con volumi sostenuti, che aumentano ancora di più una volta confermato il superamento della neckline.

Il testa e spalle bottom si verifica solitamente alla fine di un trend primario discendente.

Immagine2: schematizzazione testa e spalle bottom con volumi

Riferimenti:

  1. Ettore Coliva, Lucio Galati, “ANALISI TECNICA FINANZIARIA”, 1th edizione del 1992, UTET Libreria (Pag 59 – 113)