#BTC: #wedge in #wedge?

Sul grande wedge presente sul grafico giornaliero del #BTC, si è formato un falling wedge più piccolo. Romperà al rialzo ?

Nell’immagine 1 possiamo vedere il grafico dei prezzi del #BTC e l’indicatore #RSI:

Immagine 1: tradingview – 2018-05-18 – timeframe 1 giorno – BTC wedge

Si può notare un wedge più grande con inclinazione neutra in viola, ed ad al suo interno un falling wedge tracciato in viola. Il falling wedge è un pattern di tipo bullish che suggerisce un rialzo dei prezzi. Anche l’RSI e le bande dì bollinger in ipervenduto suggerisce un rialzo dei prezzi.

In questo momento però, ogni previsione, va presa con attenzione visto il trend principalmente bullish. Quindi una possibilità potrebbe essere provare un entrata long sul breve periodo, tenendo presente che il triangolo in viola farebbe da resistenza.

Analisi BTC:15/04/2018 – Mattina

In questo articolo riprendiamo ad analizzare il cambio BTC/EUR, a seguito dell’attuale ripresa dei prezzi. E’ importante capire fin da subito che il trend principale rimane per ora ribassista, quindi bisogna fare attenzione a non scambiare l’attuale ripresa con un inversione del trend.
Nell’immagine 1 riproponiamo il grafico dei BTC/EUR su grafico 1 giorno:

Immagine 1: TradingView – BTC/EUR 15 aprile alle 10:40 – Timeframe 1D

Quello che possiamo notare sul grafico è:

  • Un pattern di falling wedge rotto da poco al rialzo;
  • Le linee di trend in viola che, essendo ribassiste fanno da resistenza alla salita dei prezzi;
  • L’ulteriore linea in viola formata da un massimo relativo che fa anch’essa da resistenza;
  • La linea  obliqua tratteggiata in nero che vale da possibile target dei prezzi se continuano a salire;
  • Sempre in tratteggiato in basso la linea nera che invece fa da supporto;
  • L’ADX e DI invece ci mettono in guardia: sebbene c’è stato un aumento dei prezzi questo non è ancora così marcato da segnare un inversione del trend, nemmeno di breve periodo;
  • L’RSI ci segnala inoltre che siamo in ipercomprato;

Allo stato attuale dei prezzi si spera che continuano a salire, raggiungendo quindi il target degli 8760€. Al contempo però l’RSI e l’ADX e DI ci mettono in guardia sul fatto che potrebbe invece esserci un ritracciamento a breve: difatti tra ieri e oggi i prezzi hanno iniziato a lateralizzare invece che continuare la salita verso l’alto.

Una possibile interpretazione è quindi, per chi è nel mercato, di piazzare degli opportuni stop loss, e monitorare costantemente l’andamento del mercato.
Per chi invece è fuori dal mercato, potrebbe essere opportuno aspettare ad entrare, magari inserendo un ordine di stop buy.

In definitiva la situazione è neutra e va monitorata.