#BTC stazionario ? Le Altcoin sono la risposta

Vista l’attuale stazionarietà del #BTC, ed una possibile rottura al ribasso, vogliamo esaminare un esempio di possibile portfolio composto da varie #ALTCOIN che ci permetta di bilanciare i rischi e migliorare i guadagni.

Apriamo dunque l’articolo con la seguente locandina:

Le monete prese in considerazione in questo esempio di portfolio sono le seguenti:

  • #BTC: È sempre opportuno tenere sotto controllo il bitcoin in quanto influenza quasi tutto il mercato, quindi la manteniamo comunque nel portfolio. È utile anche per dare un po’ di stabilità;
  • #ETH #XRP: Etherium e Ripple sono le principali altcoin e sono molto influenzate dal Bitcoin, tuttavia hanno una volatilità spesso più ampia, sopratutto nel caso dell’#XRP. Quindi utili per massimizzare i guadagni ma tendono anche a massimizzare le perdite;
  • #LTC: anche il LiteCoin è tra le principali altcoin. In passato è stata in grado di fare dei bei numeri. Il trend nel lungo periodo sembra essere bullish per le principali Coin (basta confrontare i prezzi attuali agli anni precedenti), il prezzo del lite Coin sembra non essere molto vicino alla linea di trend. Ci aspettiamo quindi aumenti costanti nel tempo.
  • #XLM: Nell’ultimo periodo lo Stellar Lumen ha dato buoni risultati, con gain non elevati ma costanti nel tempo. Utile anche questa per dare stabilità al portfolio con aumenti costanti nel tempo.
  • #EOS #ONT: EOS e Ontology sono due scoperte di quest’ultimo periodo. Hanno la particolarità di star aumentando il loro valore anche mentre il Bitcoin è fermo o addirittura scende. Sono quindi utili per bilanciare il rischio del Bitcoin e delle principali altcoin.
  • #XEM: Nem è una moneta molto recente, almeno su Binance, nell’ultimo periodo ha avuto un buon aumento anche se attualmente è stazionaria. La manteniamo perché potrebbe darci sorprese nel futuro;

Abbiamo quindi selezionato sia monete per dare stabilità che monete per massimizzare i guadagni (ma anche i rischi). Utili anche le monete antagoniste al bitcoin o è anche nuove altcoin come lo #XEM che potrebbe riservare sorprese nel futuro.

Le percentuali di monete, con cui comporre il vostro possibile portfolio, le lasciamo scegliere a voi a seconda della vostra avversione al rischio. Sottolineiamo comunque che questa è solo una nostra personale e decliniamo ogni responsabilità se decidete di seguirla.

#BCH e #ONT trend rialzista?

Oggi vi portiamo, come esempio di analisi tecnica, l’andamento di due #altcoin, i #BCH e gli #ONT. Entrambe le monete sembrano avere un trend rialzista.

Nell’immagine 1 l’andamento delle #ONT:

Immagine 1: Tradingview – timeframe 1h – 2018-04-26 – triangolo di continuazione #ONT

Possiamo notare:

  • Un triangolo, pattern di continuazione, ben definito sui prezzi;
  • I volumi volumi sostengono la teoria di questo pattern avendo un andamento decrescente;
  • I prezzi che rimbalzano molto sulla parte alta del triangolo;

Queste informazioni suggeriscono quindi una rottura al rialzo dei prezzi nel breve periodo.

Nell’immagine 2 invece possiamo vedere l’andamento dei #BCH:

Immagine 2Tradingview – timeframe 1 h – 2018-04-26 – Triangolo di continuazione #BCH

Anche sui #BCH valgono le considerazioni di sopra. In aggiunta a questo nei giorni scorsi c’è stata una forte perdita di prezzo il che potrebbe suggerire ad un rimbalzo imminente.

Sia per i #BCH che per gli #ONT ricordiamo che queste analisi tecniche sono solo degli esempi è che prima di effettuare qualsiasi operazione bisogna prima trovare riscontro sui prezzi. Inoltre l’andamento del #BTC potrebbe condizionare fortemente l’andamento di queste altcoin, il che suggerisce maggiore prudenza in questi giorni.

BTC Bullish o Bearish?

L’articolo di oggi sui BTC, più che una vera e propria analisi tecnica, sottolinea l’incertezza sull’attuale trend del bitcoin: Bullish o Bearish ?

A seguito della rottura del raising wedge il prezzo dei bitcoin è sceso da circa 8000€ agli attuali 7400€.

Nell’immagine 1 la situazione attuale sul grafico BTC/EUR su timeframe 1 giorno:

Immagine 1: tradingview – Timeframe 1 girono – BTC 2018-04-24

Attualmente abbiamo:

  • l’indicaotre RSI su timeframe 1 giorno che è ancora in zona di ipercoprato;
  • Una resistenza statica dettata dal massimo relativo del 22/03/2018;

La situazione è dunque neutra, ovvero vi è molta incertezza.

Per chi vuole rimanere nel mercato un possibile approccio è settare degli stop loss molto stringenti: potrebbero scattare a vuoto ma meglio che rischiare grosse perdite.

Per chi vuole invece andare sul sicuro in questa situazione potrebbe essere il caso di uscire dal mercato e vedere come evolve la situazione.

#ADA – 2018-04-24 – rottura rialzista

Continuano gli articoli sulle Altcoin e questa volta parliamo di #ADA (Cardano).

Tra le varie altcoin ha destato il nostro interesse per i seguenti motivi:

  • Volume di scambi elevato nelle ultime 24h (ormai questo è il primo parametro che guardiamo per scegliere le altcoin da analizzare, senza volumi è difficile fare predizioni);
  • Individuato un pattern di continuazione rialzista, in questo caso il triangolo;
  • RSI su timeframe 4h non ancora in fase di ipervenduto;

Nell’immagine 1 possiamo vedere il pattern che sta venendo rotto proprio in questo momento, suggerendo quindi un andamento rialzista dei prezzi.

Immagine1: Tradingview – timeframe 4h – #ADA #BTC – 2018-04-24 – triangolo di continuazione

Un possibile target è stato individuato al prezzo di circa 0.000035 btc/Ada.

Come sempre l’analisi tecnica da solo dei suggerimenti, bisogna poi trovare riscontro sui prezzi.

 

#EOS – 2018-04-23: possibile rottura rialzista

#EOS è un altra #altcoin, dopo gli #ONT, il cui andamento dei prezzi suggerisce una possibile rottura rialzista nel breve periodo.

EOS si è da poco portata al 5th posto per MarketCap superando #LTC. Anche il volume di scambi delle ultime 24h, di circa 6mln secondo CoinMarketCap, risulta essere considerevole.

Nell’immagine 1 possiamo vedere l’attuale andamento dei prezzi EOS/BTC su timeframe 4h:

Immagine 1: Tradingview – EOS/BTC – 2018-04-23 – triangolo di continuazione

Quello che si può vedere è un triangolo di continuazione che quindi suggerisce un andamento rialzista. Tale pattern è quasi completo, a suggerircelo il fatto che i prezzi sono rimbalzati solo sulla linea superiore che fa da resistenza. Anche il volume sembra esssere in aumento.

Passando agli oscillatori/indici, abbiamo:

  • l’RSI che ancora non è in ipervenduto, permettendoci quindi ancora un margine di aumento dei prezzi;
  • L’ADX e DI che suggeriscono un trend rialzista, la cui forza è ben consolidata.

Questa analisi, in definitiva, suggerisce una posizione long almeno nel breve periodo. Bisogna però seguire ulteriormente il prezzo per essere sicuri che queste ipotesi ti concretizzino realmente.